domenica, dicembre 15

DAI CRIMINI IN FAMIGLIA ALLE MODERNE SCIENZE FORENSI

0

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO INPEF 2019-2020

Roma, 16 novembre 2019

CIRCOLO UFFICIALI AERONAUTICA MILITARE

“CASA DELL’AVIATORE”

Viale dell’Università, 20 – Roma

 

foto-16 11 2019

Un po’ di dati: “La famiglia uccide più della mafia”, scrive il Segretario Generale del Sindacato di Polizia Silp Cgil sull’Huffington Post: “Gli omicidi sono in calo, ma crescono quelli tra le mura di casa”. “L’80 per cento degli omicidi avviene nella sfera familiare”, fa eco Repubblica; mentre sono 3 su 4 i delitti familiari per il Corriere della Sera. Il punto è che di tutti gli omicidi avvenuti tra agosto 2018 e luglio 2019 solo 25 sono collocati nella sfera della criminalità organizzata e ben 145 in quella familiare.

«Ecco perché parliamo di Crimini in Famiglia – commenta la Prof.ssa Vincenza Palmieri, Presidente dell’INPEF, fondatore della Pedagogia Familiare italiana e Consulente Tecnico di Parte – perché è proprio in famiglia che si commette il maggior numero di delittiNon solo. Per crimini noi intendiamo ciò che va ben oltre il delitto, noto o meno alla cronaca. Intendiamo tutti quei comportamenti che sono meno “mediatici” ma molto più diffusi: maltrattamenti, abbandoni, violenza domestica fisica e verbale, abuso e sopruso sessuale, tradimenti, interventi autoritativi sui minori».

L’evento formativo “Dai crimini in famiglia alle moderne scienze forensi” – che si svolgerà il 16 novembre presso il Circolo Ufficiali dell’Aeronautica Militare “Casa dell’Aviatore” di Roma – è stato appunto organizzato dall’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare ad avvio dell’anno formativo 2019/2020. Evento di presentazione delle discipline che compongono il più aggiornato panorama delle moderne scienze forensi e per riflettere sull’opportunità di aggiornare percorsi formativi riservati ai professionisti che andranno ad operare nei contesti giuridico-forense e criminologico.

L’iniziativa, a cui prenderanno parte gli Studenti dei Master INPEF delle aree giuridico-forense e di studi criminologici ed antropologici, è aperta ad avvocati, professionisti e a quanti siano interessati ad approfondire le tematiche che verranno trattate dai diversi relatori che interverranno.

Nell’evento infatti, ricco di contenuti e di personalità, saranno presenti i Professionisti – esimi rappresentanti del panorama scientifico nazionale e internazionale – che nell’ambito della Criminologia, delle Scienze Forensi e dell’aiuto agiscono ogni giorno sul campo, innovando costantemente modelli e strumenti.

Dalla rilevazione alle indagini, dai primi interventi sulla Scena del Crimine alla tutela delle tracce dei reperti, fino alla fine del percorso. Con particolare attenzione non soltanto alla figura del criminale e all’atto criminoso, ma con una Tavola Rotonda  tenuta dalla Dott.ssa Francesca De Rinaldis, Criminologa e Psicologa Forense, dalla Dott.ssa Daniela Scarpetta, Pedagogista Familiare – Dip. Minori Polizia di Stato, e dalla Dott.ssa Stefania Petrera, Pedagogista Familiare e Giudice Onorario – dedicata alle Vittime. Sul cui profilo e sulla cui tutela è fondamentale accendere una luce particolare.

Significativo, dal punto di vista del metodo, un importante spaccato nell’ambito delle indagini sul Sistema Peritale, con un brillante intervento a cura del Prof. Ludovico Panarella, Accademico, Medico Specialista in Ortopedia e Consulente Tecnico, che affronterà il tema spinoso dei rapporti tra colleghi. Mentre l’Avv. Francesco Morcavallo – già Giudice Minorile – interverrà proprio nel merito di come le Perizie e le Consulenze incidano nella formulazione delle sentenze stesse.

A seguito della relazione introduttiva del Presidente Vincenza Palmieri, interverranno inoltre il Gen. Luciano Garofano – Biologo forense, già Comandante dei RIS di Parma – illustrando non solo le scuole di pensiero lungo cui si snodano le Scienze Forensi, ma anche descrivendo dal punto di vista strettamente tecnico i primi interventi sulla scena del crimine. La Dott.ssa Marina Baldi – Genetista Forense – delineerà luci e ombre della prova scientifica in ambito penale, mentre il Prof. Stefano Vanin – Entomologo Forense dell’Università di Genova – evidenzierà quello che è il ruolo dell’Entomologia Forense nella violenza domestica e nell’abbandono. E ancora, il Prof. Giuseppe Palmieri – PhD in Archeologia presso l’Università di Cordova – che si focalizzerà sul tema dell’Antropologia e dell’Archeologia come discipline complementari ed integrative nell’ambito delle indagini.

Una giornata speciale che rappresenta l’inizio dell’anno accademico della Formazione INPEF in Area Forense. L’occasione per i Saluti del Presidente e per l’augurio di una stagione formativa stimolante e ricca.

L’evento è accreditato con 8 crediti dall’Ordine degli Avvocati di Roma e con 10 crediti dall’Associazione Nazionale dei Pedagogisti Familiari.

 

Per info e accrediti: pedagogiafamiliare@gmail.com – 06 5811057 – 329 9833862

Brochure 16 Nov_

FacebookTwitterGoogle+LinkedInEmailCondividi
Share.

About Author